"Neve d'Aprile" gli stralci più belli

Trama: Alla vigilia delle nozze Caroline parte di nascosto per ritrovare Angus, un fratello maggiore un po' scapestrato, che sembra essersi stabilito in Scozia. Ma una tempesta di neve fuori stagione e una serie di imprevisti mandano all'aria tutti i programmi. E fanno scoprire a Caroline che, per vivere felice accanto a un uomo, la gratitudine non basta. La vera passione ha tutt'altro sapore...


Gli stralci più belli:

"Mancava pochissimo ad aprile, ma il pomeriggio nero cupo stava già affondando nell'oscurità. Anzi, non c'era stata quasi luce per tutta la giornata. Sin dal mattino il cielo si era riempito di nuvole basse e plumbee, che, di tanto in tanto, riversavano spruzzi di pioggia ghiacciata. La campagna era altrettanto tetra. Ciò che si vedeva delle colline era scuro, coperto dall'ultima erba marrone dell'inverno. La neve rimasta dalla precedente nevicata copriva la maggior parte delle cime e giaceva profonda qui e là nelle conche e nelle fenditure non raggiunte dal sole, con l'aspetto di una copertura di glassa fatta male. Tra le colline, lungo la valletta modellata dal serpeggiare del fiume, soffiava un vento forte, gelido e implacabile, che proveniva direttamente da Nord, forse dall'Artico. Trascinava i rami spogli degli alberi, strappava le vecchie foglie secche dai fossi, per farle volare attorno, impazzite, nell'aria pungente; mandava un suono fra gli alti pini che era come il rombo lontano del mare. Spazzava il cimitero accanto alla chiesa che non era riparato; le persone vestite a lutto se ne stavano raggruppate, curve per proteggersi dalle folate."