I significati dei colori e la musica metal, grunge e gothic



Vi siete mai chiesti cosa simboleggiano i colori, che praticamente usiamo tutti i giorni? Ecco qui una guida utile, a cui aggiungo un'immagine di una band che per un qualche motivo, ha usato un colore ben specifico! Effettivamente, devo dire che alcuni di questi significati si adattano bene al contesto con cui tali band li hanno usati.
Il nero (che ha una simbologia parecchio estesa) lo tratterò per ultimo.



Nota bene: delle singole band metto i miei pezzi preferiti. Il che significa che sono pezzi anche moooooolto vecchi e probabilmente risalenti all'età della pietra. Non aspettatevi dei singoli nuovi fiammanti, insomma :P

Info tratte da




L'aura è il corpo etereo, matrice del nostro corpo fisico che riceve ed assimila l'energia dei colori attraverso i chakra siti all'interno dell'aura e punti chiave da cui viene elaborata l'energia cosmica. Ogni colore è associato ad un diverso livello del nostro essere.



Rosso: spirito della vita
Arancione: spirito della salute e purezza
Giallo: spirito della conoscenza e della saggezza
Verde: spirito dell'evoluzione
Blu: spirito della verità
Indaco: lo spirito del potere basato sulla conoscenza
Viola: lo spirito del sacrificio e degli alti ideali 




I colori entrano in relazione con noi anche attraverso i raggi colorati (cromoterapia) assorbiti dalla nostra pelle. Essi possono essere emessi anche dal nostro pensiero.
 

I COLORI DECISI: rafforzano la mente, potenziando le idee. Danno calore ed energia sul piano fisico.
 

I COLORI CHIARI: potenziano energeticamente la propria aura e riflettono la luce del sole.
Il suono non è altro che un colore intensificato!
 

Note alte: colori chiari (SOL - LA - SI)
Note basse: colori scuri (DO - RE - MI)
 

I ritmi veloci sono associati al rosso; quelli lenti al blu.


MARRONE: è il colore della Madre Terra, delle cose materiali. Esprime senso pratico e organizzazione. Ha anche il significato di rinuncia e penitenza.


Dark Sanctuary: https://www.youtube.com/watch?v=HbzvJy7TInM


Nirvana: https://www.youtube.com/watch?v=3rS6mZUo3fg

GRIGIO: associato all'abnegazione, alla paura. Associato ad altri colori, ne attenua il significato. è il colore del lutto, della depressione, delle ceneri, della penitenza, della tribolazione, della morte del corpo. 



Sopor Aeternus: https://www.youtube.com/watch?v=IER0WL65VFA


GIALLO: migliora l'intelletto, le capacità logiche.
Al positivo: con il bianco = mente lucida. Giallo acceso è il colore dell'intelletto, giallo oro della saggezza. è il colore della luce del sole, dell'intelletto.
Al negativo: presunzione, egoismo.
Il giallo ha in sé l'arancione della creatività e il verde dell'equilibrio.





Nightwish: https://www.youtube.com/watch?v=Z4A5HwMOfW8


ARANCIONE: vitalità, movimento, attività fisica. è il colore della danza, della famma, del fuoco, della lussuria.
Al positivo: fiducia in sé, indipendenza. Libera dai condizionamenti del passato e dalle paure.
Al negativo: troppa fiducia, esibizionismo.
Sfumature albicocca/pesca = creatività nel dipingere.
Sfumature scure = tendenze autodistruttive, bisogno degli altri.
Salmone = attività sociali.
L'arancione ha in sé il raggio rosso dell'amore e il raggio giallo della conoscenza e della saggezza.



Xandria: https://www.youtube.com/watch?v=azEYUncK1C8
https://www.youtube.com/watch?v=9QNQvYv7NT4 

Tiamat: https://www.youtube.com/watch?v=iB9YYC-8jwY
https://www.youtube.com/watch?v=rfM8YSOsnaE 


ROSSO: senso di attaccamento alla terra, superamento di pensieri e preoccupazioni. è simbolo della vita, volontà e successo, amore. Rappresenta anche il sole e tutti gli Dei della guerra, il fuoco, la fenice, il principio maschile, il sangue e la sete di sangue; può anche essere il colore dell'inferno e della calamità, del martirio e della crudeltà.
Al positivo: calore, desiderio di emozioni da manifestare liberamente.
Al negativo: violenza, crudeltà.
Sfumature rosa: affetto; allontana la rabbia.
Rosa dorato: guarigione miracolosa.





Gallhammer: https://www.youtube.com/watch?v=H8_1f3BV7_g
Fallen Christ: https://www.youtube.com/watch?v=Z6aURimODI0
 


VIOLA: è il colore che ha la maggiore frequenza vibratoria, formato dalla fusione del rosso e del blu: è la trasformazione dei desideri terreni in più alti ideali. Apporta molto potere e senso di sacrificio. è il colore dell'intelligenza, della penitenza e del dolore. Il lavanda è il colore dell'aspirazione spirituale; l'ametista accresce l'energia.  Il colore complementare del viola è il giallo. Il viola per il potere, il giallo per la saggezza. Tonalità troppo scure rimandano all'egoismo.


Theatry of Tragedy: https://www.youtube.com/watch?v=4O8lZ_5ZIP8
Faith and the Muse: https://www.youtube.com/watch?v=DJ64BIS3ooc

 
INDACO/BLU: è il raggio dell'Era dell'Acquario. è un blu molto intenso, purificatore: accresce la comprensione, la vera rivelazione di realtà e causa, è il colore dell'anima, la Verità, la saggezza, la fedeltà; è il colore delle grandi profondità, il principio femminile delle acque. Porta pace e serenità. Ha un effetto rilassante.
Al negativo: malinconia.
Sfumature celeste: purezza, protezione
Sfumature scure: ipocrisia, presunzione.



Him: https://www.youtube.com/watch?v=vwK_cCmRksc
Nightwish:  https://www.youtube.com/watch?v=NtEAh5xPvHU



VERDE: è il colore predominante sulla Terra. Porta benessere e speranza. è regolatore e stabilizzante, ma è ambivalente è può rappresentare non solo il verde primaverile ma anche il verde livido della morte. è un colore mistico; rappresenta Venere e Mercurio, coppia di amanti; il verde acerbo rappresenta l'inesperienza e la follia. è anche il colore delle fate. In Alchimia, è il Leone Verde. Nel Buddhismo, il verde pallido rappresenta la morte, un cadavere e tutto quanto riguarda la morte.
Al negativo: incomprensione degli eventi. Genera falsità.
Il verde e il blu formano il turchese: colore calmante e rinfrescante.



Trouble: https://www.youtube.com/watch?v=c2nJK_6idQM
Type O Negative: https://www.youtube.com/watch?v=vFwYJYl5GUQ
https://www.youtube.com/watch?v=3sMALbhJU6M 
 
BIANCO: l'indifferenziato, perfezione trascendente; innocenza, illuminazione, purezza, semplicità, santità, redenzione, il trionfo dello spirito sulla carne. In Oriente è il colore del lutto, ed è associato sia alla vita, sia all'amore, sia alla morte, sia alla sepoltura. 

Una donna vestita di bianco porta i connotati di amore-vita-morte; il bianco col rosso simboleggia la morte; per gli Egiziani, il bianco col verde simboleggiava la gioia. In Alchimia, la Femina Alba, il Giglio Bianco, è la Donna, il principio femminile, la luna, l'argento, il mercurio, la purezza della luce, la Tara Bianca, la più alta trasformazione spirituale nella femminilità, "colei che fa uscire dall'oscurità della schiavitù".

ll bianco, nella sua valenza di "purezza della luce" https://www.youtube.com/watch?v=5anLPw0Efmo
(canzone che io non ho mai sopportato :P)


e nel suo simbolismo di "colore del lutto", in questa foto dei Black Palace Symphony
https://www.youtube.com/watch?v=tvTZXkPBPMY



Tra l'altro, una delle Dee più temute, nel pantheon indù, è proprio vestita di bianco:



e il bianco di Dhumavati, è il bianco del sudario.

NERO: non è un colore vero e proprio, è la mescolanza di altri colori. Rappresenta il potere, l'occulto, la sensualità, l'Oscurità primordiale, il Vuoto, il male, le tenebre, la vergogna, la disperazione, la distruzione, la corruzione. Rappresenta anche il Tempo ed è associato all'aspetto oscuro della Grande Madre (Kali). è anche il colore di Crono/Saturno
Al positivo: raffigura la luce che non si è ancora manifestata, le tenebre... ma prima del giorno.
Al negativo: depressione, disperazione.
In natura: nulla muore, tutto si trasforma.




Darkthrone: https://www.youtube.com/watch?v=4iaj2w7Bp58



Approfondimento sul Nero


Colore che spesso ha assunto il valore simbolico dell'assoluto. Posto in naturale relazione col bianco, inteso come il suo opposto, il nero è, per la psicologia del profondo, il colore che esprime la completa assenza di coscienza, l'affondare nell'oscurità, nel lutto, nel buio. In Europa ha di solito un significato negativo: l'uomo nero, la casa buia, il serpente oscuro, tutti elementi cupi che esprimono l'assenza di speranze. Alle divinità ctonie venivano di solito offerti animali nerissimi e, analogamente, in età moderna al Diavolo e ai demoni veniva offerto in sacrificio un gallo nero o un caprone del medesimo colore. Il Diavolo stesso è più spesso nero che non rosso.

Lo spazzacamino, per il suo aspetto, è a prima vista interpretato come una figura sospetta e diabolica, ma, nel più complesso capovolgimento di senso, finisce anche per acquistare il valore simbolico di un portafortuna. Nel Medioevo gli uomini di pelle scura venivano visti con grande sospetto, ma successivamente, anche in conseguenza dell'attenuarsi del pregiudizio contro l'Africa e i suoi abitanti, uno dei Re Magi (Baldassarre) venne raffigurato con la pelle nera.

Il nero è stato anche inteso come simbolo della negazione della vanità terrena e dello sfarzo e anche per questo motivo il sacerdote indossa una cotta nera; il nero del lutto e della penitenza è contemporaneamente la promessa di una futura resurrezione, nel corso del quale si trasforma prima in grigio e poi in bianco. Nell'Alchimia Nigredo è il nome della Pietra Filosofale in grado di trasformare la materia primordiale, il presupposto della futura ascesa spirituale. 






Il nero è anche il colore di molte divinità terrifiche (Mahakala, la Grande Nera, Kali)



Nell'iconografia tradizionale dell'antica Cina il nero è legato all'elemento dell'acqua e del Nord. L'imperatore Shih Huang-ti, la cui ascesa segnò il crollo della dinastia Chou (simboleggiata dal colore rosso), scelse il nero (colore dell'onore e della morte) come propria tinta simbolica perché l'Acqua spegne il Fuoco.
Una figura di donna nera è anche Sarah (Sarah-la-Kali), patrona protettrice degli zingari, 



venerata nella Francia meridionale a Les Saintes Maries de la Mer, dove si narra che giunse la triade delle Marie partite dalla Terra Santa (Maria Giaconea, sorella della madre di cristo, Maria Salomè e Maria Magdalena); anche la Sarah Nera, la cui festa cade il 24 maggio, è riconducibile al culto arcaico delle madonne nere.

Nota di Lunaria: in realtà Sara la Kali non è una santa, bensì un'antica Dea dei gitani cristianizzata. 

Per approfondimenti vedi questo pdf: http://digilander.libero.it/zingaridisicilia/santamendicante.pdf


IL CRISTIANESIMO E LE MADONNE NERE

Ovviamente, il cattolicesimo copia in pieno la simbologia della Grande Madre Nera:




 questa oscenità cattolica copia, in pieno, Artemide:



e tutta la simbologia della Madre Ctonia, ancora diffusa nell'Induismo: