Embrace of Disharmony (Progressive/Avantgarde Metal)





1) Ciao Ragazzi! Per prima cosa benvenuti! Presentatevi ai nostri lettori!

Salve a tutti, siamo gli Embrace of Disharmony da Roma, in attività dal 2007. Proponiamo un genere che riprende l'approccio e le strutture del Progressive Metal ad esempio di Symphony X e Adagio e tenta di fonderle con il sound cupo e particolare proprio dell'Avantgarde di gruppi sperimentali come gli Arcturus, i Winds e tanti altri. Il tutto è poi condito con un marcato timbro orchestrale e l'uso contemporaneo di due voci soliste.


2) Iniziamo dalla domanda più classica: il vostro monicker: Embrace of Disharmony. è molto aulico, quasi volesse fondere nello stesso momento l'amore, "l'essere avvolti", con il caos primordiale, la disarmonia.
Potete spiegarci il significato, e perchè lo avete scelto?

Cercavamo qualcosa che fosse allo stesso tempo elegante e appropriato al sound del gruppo. Nei nostri pezzi compaiono spesso soluzioni armoniche decisamente non ortodosse, quindi la parola "disharmony" ci è sembrata molto adatta.


3) Ora veniamo al vostro sound! Suonate un metal barocco e denso di virtuosismi classici e progressivi, se non un vero e proprio sfoggio di bravura stilistica-strumentale (per esempio in "Identity"!), condito con pause atmosferiche oscure.
Che ne pensate della mia descrizione? In effetti ritengo che i paragoni con i Symphony X, Therion, ma anche Kamelot o Angra siano azzeccati.

Curioso, accostamenti con Kamelot ed Angra è la prima volta che ci capita di sentirli! Per quanto riguarda la descrizione del sound invece direi che è ampiamente condivisa, specie riguardo alle tinte cupe di cui parli.


4) Vorrei che ci riepilogaste il vostro curriculum vitae: quando vi siete formati, prima passi, demo o ep per poi focalizzarvi sul vostro cd ufficiale. La copertina del vostro cd è molto inquietante... quel pianoforte insanguinato...!
Leggo anche che avete collaborato con special guest del calibro di Orphaned Land, Symphony X, Angra e Eldritch...

Abbiamo trovato una prima formazione stabile nel 2007, con la quale abbiamo prodotto il nostro primo demo. Da quel momento abbiamo inziato a farci le ossa nella scena metal underground di Roma, suonando dal vivo e inserendoci in ambiente veramente ricco di band, registrando poi un ep nel 2010, "Whispers from the edge of nowhere", che ha ricevuto diverse recensioni positive in rete. A fine 2012 abbiamo poi iniziato la lunghissima lavorazione del nostro full length di esordio, "Humananke", che per ragioni tecniche e non si è protratta per circa un anno, e infine ci siamo presi qualche mese per cercare la label giusta fino alla recente firma con My Kingdom Music. Come giustamente riporti, abbiamo poi avuto la fortuna e l'onore di ottenere delle partecipazioni molto importanti da parte di guest di fama internazionale. Confrontarsi con loro ha rappresentato veramente una bellissima esperienza ed una grande soddisfazione personale. Per quanto riguarda l'artwork, anche qui abbiamo cercato qualcosa di elegante ma anche di forte ed emotivo. Il cuore simboleggia il lato intimo e passionale dell'uomo.


5) Solitamente la scena Prog/Sympho cura molto anche l'aspetto concettuale delle lyrics, tanto che spessissimo le band sfornano veri e propri concept. Vorrei sapere se anche nel vostro caso, come mi sembra ad un primo sguardo, ci sia questa intenzione. Di cosa parlano i vostri testi? Da cosa siete ispirati?

Diciamo che non c'è un vero e proprio concept, ma un filo conduttore tematico, quello della lotta contro il destino, sia esso predeterminato o meno a seconda dei punti di vista. Il titolo dell'album, "Humananke", contiene la parola "Ananke", ossia la divinità primordiale della mitologia greca associata al destino.


6) Avete suonato con gli Haggard!!! Accidenti, penso sia stata davvero una bella opportunità! Volete raccontarcela? A giudicare dai video live su YouTube, eravate già molto a vostro agio sul palco, e anche la vostra singer evita l'effetto "bella statuina", muovendosi e coinvolgendo il pubblico. Avete altre date live in programma?

La data con gli Haggard è stata una bella opportunità ed una grandissima soddisfazione. Eravamo molto preparati e determinati, quindi sul palco siamo riusciti a dare il massimo con una prestazione ottimale di cui siamo molto soddisfatti. Quasi un anno dopo, il 22/10/2013 abbiamo avuto anche il piacere di aprire per gli Orphaned Land.


7) Un vostro parere sulla scena italiana. Cosa vi piace ascoltare, anche a livello di band straniere? Tempo fa ho intervistato gli Stamina, che escono sempre per la vostra casa discografica, e sono anche loro ascrivibili alla scena Prog/Sympho... Pensate magari di collaborare con loro?

I nostri gusti sono molto eterogenei, si va dal Prog Metal degli anni '90 alle sperimentazioni Avantgarde del Black, dal Power al Death. Ti ringraziamo per la segnalazione di questo gruppo, che sicuramente ascolteremo. Al momento stiamo curando la promozione dell’album, ma siamo aperti a ogni tipo di collaborazione perché confrontarsi con altri artisti è il modo migliore per arricchirsi come musicisti e come persone quindi non si può mai dire cosa ci riserverà il futuro.


8) Concludete a vostro piacimento la nostra intervista!

Per prima cosa ci teniamo a ringraziare te per averci concesso l’opportunità di farci conoscere un po’ meglio e tutte le persone che leggeranno questa intervista per averci voluto regalare un po’ del loro tempo. Il 19 maggio Humananke uscirà ufficialmente e saremo davvero felici se deciderete di ascoltarlo e, logistica permettendo,  di venirci a trovare al release party che seguirà e alle altre date che sicuramente avremo modo di organizzare nel corso dell’anno. In alternativa ci potete trovare su facebook

(https://www.facebook.com/EmbraceOfDisharmony) e youtube (https://www.youtube.com/user/EoDofficial).

Un saluto a tutti!